VENERDÌ 17 NOVEMBRE
CHIESA EVANGELICA METODISTA
ore 21:00 – via XX Settembre angolo via Firenze
TIGRAN HAMASYAN
AN ANCIENT OBSERVER
Tigran Hamasyan, pianoforte.
Il jazz, ormai, è un esperanto universale. Lo dimostra un artista come Tigran Hamasyan, armeno, classe 1987, che è riuscito a fondere il linguaggio afroamericano con la sua tradizione nativa. E così, nella sua musica, il ritmo e i fraseggi del jazz si mescolano con le scale modali e le arcane sonorità dell’Armenia. Hamasyan è un artista moderno, padrone di molti linguaggi: la musica classica, il rock (da bambino sognava di diventare un chitarrista metal), il jazz, che ha studiato in America quando aveva ancora sedici anni, persino il rap e l’hip-hop. Ma la cifra più profonda del suo stile è il legame con la sua terra, che l’ha portato a intitolare il suo ultimo disco “An Ancient Observer”, “un antico osservatore”: che rappresenta il punto d’unione fra passato, presente e futuro.
tigranhamasyan.com  
TICKET DA 15€  – BIGLIETTI DISPONIBILI PRESSO LA CHIESA EVANGELICA METODISTA IL GIORNO DEL CONCERTO DALLE ORE 18  – ACQUISTA ON LINE
tigran_hamasyan_©barbara_rigon-13